Visite: 100

Referenti: prof.ssa Cristina Antonelli e prof.ssa Michela Dalbagno

Contatto: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Il Liceo Paolo Giovio tradizionalmente promuove l’educazione interculturale dei propri studenti, favorendo la partecipazione a periodi di studio all’estero o di scambi con altre scuole. Il Liceo è, inoltre, disponibile ad accogliere studenti di altri Paesi che vogliano sostenere esperienze di studio in Italia.

 

Le finalità del programma di studio all’estero

Al centro di un’esperienza di studio all’estero c’è lo sviluppo di competenze sia di apprendimento che interculturali, entrambe richieste dal profilo dello studente in uscita dai nuovi Licei.

 

Un'esperienza immersiva nel Paese ospitante per la durata di un trimestre, un semestre o un intero anno scolastico, consente agli studenti di apprendere la lingua in modo più efficace, vivendo a stretto contatto con la cultura locale e sviluppando competenze personali e interculturali come la capacità di risolvere problemi, agire in modo autonomo, adattarsi a nuovi ambienti e comunicare in un contesto multietnico.


Frequentando una scuola locale e vivendo con una famiglia ospitante, gli studenti hanno l’opportunità di arricchire la propria esperienza formativa e di sperimentare in modo diretto la vita di tutti i giorni, estendendo la propria rete di amicizie e contatti internazionali.

 

Le finalità dell’accoglienza di alunni stranieri

La presenza di un alunno straniero costituisce un’importante opportunità per la scuola che lo accoglie e offre a tutti, anche a coloro che non partecipano a programmi di studio all’estero, la possibilità di sperimentare un laboratorio quotidiano di confronto su abitudini e valori diversi. Questa interazione sollecita consapevolezza interculturale, come prioritariamente richiesto da tutte le istituzioni scolastiche italiane ed europee.

 

Torna su